Partnership
 
 
 
 
 

 ..................................................................

Seguici sui Social
 
 

 ..................................................................

Social Media Marketing

Aprirsi al dialogo con il mercato

Internet è diventato negli anni il più grande luogo di conversazioni al mondo, dove abbondano le discussioni sugli argomenti più diversi. Gli utenti di internet si scambiano esperienze, opinioni, idee. Si confrontano in continuazione utilizzando gli strumenti che la tecnologia ha reso ormai alla portata di chiunque.

Finita l’era del Web 1.0, in cui i contenuti erano generati da aziende e istituzioni con una comunicazione monodirezionale “top-down” (dall’alto verso il basso), il Web 2.0 ha visto un cambiamento radicale del mondo di Internet e dei suoi “abitanti”.

Oggi sono le persone, i “Netizen” (cittadini della Rete) a produrre contenuti, dal basso, e le istituzioni sono confrontate ad un nuovo modo di comunicare. Così come per le aziende il marketing sul web è oggi molto più ascolto che campagna, anche la comunicazione istituzionale viene sollecitata adeguarsi alla nuova cultura del dialogo online. 

 

Il fenomeno del social networking

In questo contesto un’azienda, o un'istituzione, deve essere pronta a produrre contenuti su se stessa in modo rapido e flessibile, a renderli fruibili, aperti, a chiedere un feedback. Deve essere pronta a modificarli o a lasciarli modificare, a farli viaggiare su Internet. Ma soprattutto deve essere propensa a gestire le relazioni con i soggetti interessati.

Tutto questo è oggi possibile grazie ai Social Media e agli strumenti di social networking. Facebook, Myspace, Youtube, Likedin, Xing, Wikio, Twitter sono solo alcuni nomi del grande fenomeno che da alcuni anni ha cambiato la faccia della Rete. Oggi non si discute quasi più nelle piazze di paese, si discute nelle nuove piazze virtuali. Nei blog, forum, social network, diverse tipologie di siti e portali web che hanno in comune un’unica cosa: la possibilità di discutere e scambiarsi opinioni in piena libertà.

 

Social Media Marketing, web diffusion e comunicazione corporate

Il Social Media Marketing è quella branca del Marketing che si occupa di generare visibilità sui Social Media. Il termine viene, infatti, comunemente usato per indicare la gestione della comunicazione integrata su tutte le diverse piattaforme che il Web 2.0 ha messo e mette continuamente a disposizione (siti di Social Networking, foto video e slide sharing, comunità 2.0, wiki, ecc.) – Fonte: Wikipedia

Sebbene un’Istituzione non si occupi di marketing in senso stretto, possiamo dire che il suo “mercato” è rappresentato dai cittadini, dagli utenti dei propri servizi che ne costituiscono il pubblico di riferimento, l’audience alla quale si rivolge con le proprie attività di comunicazione.

Il fine della comunicazione attraverso i Social Media è duplice: da un lato, creare conversazioni con utenti/consumatori entrando in una relazione uno a uno con i propri utenti; dall’altro, moltiplicare la diffusione dei propri contenuti grazie ad una presenza diffusa in rete e consentendo agli utenti di essere a loro volta dei promotori spontanei in forma “virale”.

È il fenomeno della “web diffusion”, la moltiplicazione dei contenuti in Rete, l’allargare la propria comunicazione al di fuori dei propri confini, del proprio sito o portale istituzionale, l’essere presenti in ogni piazza virtuale in cui i clienti o gli utenti di servizi pubblici si recano per trovare informazioni, discutere, esprimere opinioni e commenti. E generare così il tam-tam del passaparola in rete.